Richiesta di accesso e consultazione atti in materia edilizia
(L.p. 23/1992 e Regolamento sul procedimento amministrativo e sul diritto di accesso documentale, civico, generalizzato)

Come richiedere l'accesso e la consultazione di atti e documenti in materia edilizia.

Approfondimenti

Per informazioni telefonare ?non ha corrispondenza nel catalogo?

0461 - 889375

Nome del Servizio*

da aggiungere

Tipologia del servizio*

da aggiungere

Stato del servizio*

da aggiungere

Lingua*

da aggiungere

Argomenti*

da aggiungere

Chi può richiedere -> Chi può fare domanda

Tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi pubblici o diffusi, che abbiano un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è richiesto l'accesso.

Chiunque ha il diritto di consultazione degli atti e documenti risalenti a più di 40 anni fa.

Come fare/Cosa fare -> Come si fa

La richiesta di accesso, in forma scritta, deve essere motivata ed indicare:

  • gli estremi del richiedente e, se necessario, la sua qualifica ed i suoi poteri rappresentativi;
  • gli atti, i documenti o i dati ai quali si riferisce.

La richiesta va presentata all'Archivio – Ufficio Protocollo e spedizioni tramite il modulo “Accesso e consultazione atti in materia edilizia” disponibile nello sportello online, sezione Edilizia.

Per i professionisti è possibile presentare la richiesta esclusivamente mediante sportello online.

Per i cittadini resta la possibilità di presentare richiesta scritta presso l'ufficio, mediante il medesimo modulo disponibile in formato .pdf

NB: Per accedere allo sportello online è necessario possedere la Carta Provinciale/Nazionale dei Servizi (CPS/CNS) abilitata, oppure le credenziali SPID.

Non hai SPID nè la CPS/CNS attivata?

Trovi informazioni utili per ottenere le credenziali e attivare la Carta Provinciale dei Servizi (tessera sanitaria) sulla pagina Attiva la Carta.

Per presentare la dichiarazione mediante lo sportello online ci sono due modalità:

  1. puoi compilare direttamente da qualunque computer connesso a internet il modulo disponibile sullo sportello online 
  2. se preferisci possiamo aiutarti ad usare il servizio online presso gli uffici del Comune, con il supporto di un operatore. Puoi recarti presso l’Archivio - Ufficio Protocollo in via Maccani, 148 in orario di apertura, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.00.

Se hai già SPID o la CPS attivata, ricordati di presentarti in ufficio munito delle credenziali e del relativo PIN.

Se non hai ancora SPID o la CPS attivata, potrai attivare la tua CPS presso l'Ufficio Anagrafe o in qualunque Circoscrizione: è sufficiente presentarsi con la tessera sanitaria. Ulteriori informazioni sono disponibili su Attiva la Carta LINK.

Per informazioni puoi contattare l'ufficio al numero 0461 - 889375

Laddove sia richiesta una consultazione della documentazione, l'Ufficio contatterà il richiedente ai contatti forniti per fissare un appuntamento.

In caso di richiesta di copie, le riproduzioni potranno essere ritirate presso l'ufficio competente su CD, DVD o supporto USB fornito dall'utente, o trasmesse all'indirizzo mail o PEC fornito, anche tramite servizio di trasferimento dati informatici (es. Pydio, WeTransfer, ecc.), previo pagamento dell'importo dovuto.

Tipo di esito*

da aggiungere

Per conoscere l'esito della procedura*

da aggiungere

Dove rivolgersi -> Dove recarsi

Archivio di deposito - Ufficio protocollo e spedizione

Quanto costa -> Costi

Presa visione degli atti: diritti di ricerca, segreteria e visura

  • € 5,10 per ricerche e visure semplici;
  • € 10,20 per ricerche e visure complesse.

Estrazione di copia cartacea e/o digitale degli atti:

  • diritti di ricerca, segreteria e visura
    • € 5,10 per ricerche e visure semplici
    • € 10,20 per ricerche e visure complesse
  • rimborso dei costi di riproduzione, stabiliti annualmente con deliberazione della Giunta comunale (tabella A allegata)
  • in caso di copia conforme all'originale n.1 marca da bollo del valore corrente per la richiesta, e marche da bollo per le copie rilasciate, in quantità definita al rilascio delle stesse.

Previa comunicazione dell'importo da parte dell'ufficio, il pagamento potrà essere effettuato tramite:

  • versamento in Tesoreria comunale c/o UNICREDIT BANCA s.p.a. via Galilei 1 Trento o presso qualsiasi filiale indicando la causale “Nome e Cognome Richiedente - ACCESSO AD ATTI IN MATERIA EDILIZIA”
  • versamento in contanti presso l'Ufficio
Tempi di attesa -> Giorni di attesa, dalla richiesta

30 giorni decorrenti dalla data di ricevimento della richiesta.

Riferimenti normativi -> Regolamenti, linee guida, normative
Note -> Note relative all'esito?

In caso di richiesta irregolare o incompleta, seguirà richiesta di integrazioni al richiedente entro il termine assegnato. In caso di mancata regolarizzazione o integrazione entro il termine, l’ufficio, previa diffida ed assegnazione di un nuovo termine non superiore a trenta giorni, definisce il procedimento sulla base della documentazione agli atti.

Per le richieste di accesso diverse da quello documentale si rinvia alle schede informative e alla modulistica disponibili rispettivamente per l'accesso civico e l'accesso generalizzato.

Pagamenti
La presentazione della pratica non prevede alcun pagamento

Moduli da compilare e documenti da allegare
Richiesta di accesso consultazione atti in materia edilizia
Allegato - Documentazione giustificativa degli interessi
Allegato - Allegati vari
Modulo secondario - Modello di delega (firma autografa)
Modulo secondario - Modello di delega (firma digitale)
Ultimo aggiornamento: 12/05/2020 13:08.06